Francesca Rigotti

Filosofa, saggista e docente universitaria, Francesca Rigotti ha insegnato a Göttingen e Zurigo e dal 1996 insegna all’Università della Svizzera italiana a Lugano. La sua ricerca è caratterizzata dalla decifrazione e dall’interpretazione delle procedure metaforiche e simboliche sedimentate nel pensiero filosofico, nel ragionamento politico, nella pratica culturale e nell’esperienza quotidiana. Ha appena ricevuto lo “Standing Woman Award” (marzo 2016).

I suoi libri sono tradotti in tredici lingue. Tra le sue pubblicazioni più recenti: Una donna per amico (con Anna Longo, Napoli-Salerno 2016), Manifesto del cibo liscio (Novara 2015); Onestà (Milano 2014); Senza figli (con Duccio Demetrio, Milano 2012); Partorire con il corpo e con la mente. Creatività, filosofia, maternità (Torino 2010), Gola. La passione dell’ingordigia (Bologna 2008); Il pensiero delle cose (Milano 2007; Premio Capalbio); Il pensiero pendolare (Bologna 2006); La filosofia delle piccole cose (Roma 2004); Il filo del penseiro (Bologna 2002, Premio di Filosofia Viaggio a Siracusa).